info@danielapergola.it | Tel. +39 347 1645864

Articoli Correlati

Piedini, primi passi e prime scarpe: significato e scelte corrette per lo sviluppo

Piedini, primi passi e prime scarpe: significato e scelte corrette per lo sviluppo

Conoscere la struttura del piede e il suo ruolo è fondamentale per fare scelte corrette, dalla stimolazione sensoriale dei piedini dei bambini alla scelta delle prime scarpe.

Come è fatto il piede?

Il piede è una struttura poco considerata ma molto complessa: è composta da tarso, metatarso e falangi, suddivisi da ben 26 ossa, 33 articolazioni, un centinaio di muscoli, di tendini, di legamenti e moltissime terminazioni nervose sensoriali con un ruolo importantissimo.

Che ruolo hanno i piedi?

Supporto: permettono di stare in piedi, fermi, stabili ed in equilibrio

Movimento dinamico: permettono di muoversi, di camminare in stabilità

Propriocezione: percepiscono la posizione del corpo nello spazio, indipendentemente dalla vista

Tutti questi complessi ruoli sono organizzati da un continuo scambio di informazioni, chiamati stimoli sensoriali, che arrivano dalla percezione stessa dei piede dall’ambiente circostante e trasmesse al sistema nervoso, al cervello, il quale mette in atto azioni muscolo scheletriche per fare in modo di mantenere l’equilibrio, il confort ed il benessere della persona.

Come conoscono il mondo i bambini?

Attraverso “bocca, mani e piedi” i bambini si mettono in contatto con il mondo esterno che li circonda: portarsi le loro mani, i piedi, gli oggetti, i giochi, il viso di mamma e papà sono infatti tappe fondamentali di crescita e sviluppo e da grandicelli, appena possono, i bambini si tolgono scarpe e calze per il piacere di camminare a piedi nudi.

Quali stimolazioni utili possono fare i genitori sui piedini dei bambini?

Fin da neonati massaggiare, accarezzare, baciare i piedi è di grande aiuto per la stimolazione sensoriale dei bambini; quando crescono, è utile farli camminare scalzi su superfici diverse, come la sabbia, la terra, l’erba e sassolini.

Piedi liberi o limitati da scarpe quando iniziano a muovere i primi passi i bambini?

L’assoluta libertà dei piedi permette un contatto diretto con l’ambiente e di ricevere tutti gli stimoli propriocettivi per favorire una corretta conoscenza del mondo e un corretto sviluppo del bambino.

In casa: piede nudo o antiscivolo se il pavimento è scivoloso o freddo

Fuori casa: scarpe quando il bambino è in grado di camminare

Che caratteristiche devono avere le prime scarpe?

Per tutti i motivi descritti in precedenza, le scarpe devono essere morbide, leggere, flessibili e con una suola non troppo spessa e traspirante.

 

Cari genitori, godetevi questa meravigliosa fase di vita e di crescita dei vostri figli e di vederli scoprire quel mondo meraviglioso che va oltre “la mamma e papà” e la loro gioia nel compiere questa stupenda avventura, con voi a fianco.

Articoli Correlati

Lascia il tuo commento

Please enter your name.
Please enter comment.